Cerca
  • Natale Ursino

FISTOLE ANALI


Le fistole anali sono comunicazioni patologiche tra l’ano e la cute circostante. Il loro trattamento è chirurgico. Dal 2015 l’approccio a tale patologia è assolutamente mininvasivo al fine di NON creare danni ai muscoli dello sfintere anale. Il trattamento della fistola anale è un trattamento “ step by step”, ovvero il Paziente viene sottoposto ad un primo intervento per “consolidare” il tramite fistoloso e per eliminare ogni forma di infezione e, successivamentein un secondo intervento si tratterà la fistolain maniera definitiva con il Laseril quale determina la sua chiusura mediantela fotocoagulazione. Rispetto all’intervento tradizionale, il paziente ha una ripresa post operatoria molto rapida condimissione dall’ospedale nella stessa giornata e con una guarigione più rapida della ferita che consente al paziente di tornare tranquillamente alle loro attività quotidiane in breve tempo.


TRATTAMENTO CON IL LASER


Il Laser è una vera rivoluzione per il trattamento della fistola; il chirurgo irradia la fistola dall’interno con una luce laser; in questo modo il tessuto viene distrutto in modo mirato e il condotto fistoloso “collassa” su se stesso. Questo procedimento delicato agevola e accelera i processi di guarigione.


COME AVVIENE L’INTERVENTO DI FISTOLA ANALE?


la sonda laser, particolarmente flessibile, viene introdotta direttamente nel condotto della fistola; con la sua energia luminosa, il laser distrugge delicatamente la fistola. Mediante una lenta retrazione della sonda, si ha una chiusura del tramite fistoloso: ciò significa che la fistola non deve essere rimossa con il rischio di creare un danno sull’apparato sfinteriale ma viene “bruciata” senza alcun danno sullo sfintere. Il trattamento laser richiede soltanto pochi minuti è quasi indolore e la convalescenza notevolmente più breve rispetto alle procedure chirurgiche convenzionali.


QUALI SONO I VANTAGGI DEL LASER NEL TRATTAMENTO DELLA FISTOLA ANALE RISPETTO ALLA CHIRURGIA TRADIZIONALE?


Il Laser è un trattamento mini-invasivo che viene utilizzato per la cura delle fistole anali ed è associata a un dolore significativamente inferiore a quello di un intervento classico in cui viene praticata una ferita più ampia e con un post operatorio molto più doloroso e con medicazioni frequenti, inoltre la convalescenza dopo un intervento con il laser è più rapida. Un altro grande vantaggio della terapia laser è che lo sfintere anale non viene danneggiato durante il trattamento e quindi il rischio di incontinenza è ridotto al minimo. Il trattamento della fistola anale con tecnica laser deve essere eseguita da chirurghi colorettali esperti e non necessita di alcuna degenza ospedaliera.


Link correlati:

https://www.nataleursino.com/fistola-anale

150 visualizzazioni
  • Facebook - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle

© Copyright Dott. Natale Ursino.  All rights reserved. Site by STUDIOCLORO.